finché il caffè è caldo

di t. kawaguchi

Il romanzo di Kawaguchi appartiene alla duologia formata da “Finché il caffè è caldo” e “Basta un caffè per essere felici”. In questo primo libro lo scrittore riesce a coinvolgere il lettore in ognuna delle quattro storie presenti, tutte ambientate in un bar di Tokyo in cui, grazie ad un caffè speciale, è possibile viaggiare nel tempo.

Kawaguchi ha una scrittura semplice e lineare e ha un grande talento nel creare suspense, che poi travolge il lettore lasciandolo senza parole.

finchè il caffè è caldo immagine.jpg

Così facendo, chi legge non abbassa mai la concentrazione e resta invogliato nel proseguire la lettura con tanta passione. Lo stile delicato, calmo e puro di Kawaguchi ci permette di affezionarci alle vite dei personaggi e ai motivi per cui essi decidono di intraprendere questi viaggi. Piuttosto che offrire al lettore una descrizione fisica dei personaggi, l’autore preferisce concentrarsi sui loro desideri, sulle loro personalità e sulle loro emozioni, spesso contrastanti. Contrariamente alle aspettative, il romanzo non presenta pagine e pagine di descrizioni: Kawaguchi racconta sentimenti ed emozioni anche in poche e semplici righe.

 

Cari amici lettori, ora vi rivolgo una domanda importante: vorreste viaggiare nel tempo? I film di fantascienza ci hanno insegnato che incontrare i noi stessi del passato o del futuro o dire che si viene da un’altra epoca è severamente proibito, anche perché si potrebbero alterare gli avvenimenti. Tuttavia, in questo bar ci sono solo 5 regole, un po’ strane, ma da seguire per poter viaggiare:

 

1. Le uniche persone che si possono incontrare nel passato sono

 quelle entrate nel caffè.

2. Qualunque cosa si faccia quando si è nel passato, non si può cambiare il presente.

3. Per tornare nel passato, bisogna sedersi solo e unicamente su

una sedia particolare (non vi dico altro per non fare spoiler).

4. Quando si torna nel passato bisogna restare su quella sedia e

 non ci si può muovere.

5. C’è un limite di tempo: finché il caffè è caldo.

 

Voi cosa fareste? Tornereste in un momento del vostro passato?

4 Settembre 2021 
di Fiorella Finelli